• News

    News

«Una vita chiamata sport»: il campione di basket Riccardo Pittis a Laives per la rassegna “Generazioni”

cs esito bando generazioni 29 07 2019 int

Sarà dedicato allo sport il quarto appuntamento della rassegna “Generazioni”, in programma sabato 5 ottobre alle 21.00 al Teatro San Giacomo di Laives. Ospite speciale l’ex azzurro di basket Riccardo Pittis, fra i più forti giocatori in Italia dalla metà degli anni ‘80 fino ai primi 2000. Pittis, che oggi è un affermato speaker, mental coach e formatore, parlerà di sport inteso come “lavoro e volontà”. L’appuntamento è stato presentato questa mattina in conferenza stampa a Laives alla presenza dell’assessore provinciale alla Cultura italiana, Giuliano Vettorato, e dell’assessore comunale allo Sport, Luca Dallago.

Si parlerà di grande sport ai massimi livelli, ma soprattutto di come l’attività sportiva possa essere un veicolo potente di maturazione e crescita personale, il prossimo 5 ottobre alle 21.00 al Teatro di San Giacomo a Laives. Rassegna “Generazioni”, che per la prima volta esce dai capoluoghi per raggiungere con i suoi eventi i territori in provincia, dedica a questi temi l’appuntamento “Una vita chiamata sport”, con ospite speciale l’ex cestista azzurro Riccardo Pittis.

Classe 1968, Pittis è oggi commentatore e opinionista televisivo, ma anche speaker, mental coach e formatore. Inizia a giocare a basket all’età di 6 anni, dopo aver subito un intervento al cuore per curare una malformazione congenita. La sua carriera da cestista si apre all'Olimpia Milano, dove vince 4 Scudetti, 2 Coppe Italia, 2 Coppe Campioni, una Coppa Intercontinentale, una Coppa Korac, diventando quindi capitano della squadra. Nel 1993 passa alla Benetton Basket di Treviso, dove gioca 11 stagioni vincendo 3 Scudetti, 5 Coppe Italia, 2 Coppe Saporta e 3 Supercoppe. Conclude la sua carriera nel 2004, restando ancora oggi il secondo giocatore più vincente della storia del basket italiano dietro a Dino Meneghin.

Significativo anche l’impegno in Nazionale: tra il 1989 e il 1997 ha indossato 118 volte la maglia azzurra, vincendo due medaglie d’argento agli Europei del ’91 e del ’97 e una medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo nel ’93. Detiene il record assoluto di palle recuperate e il 2° posto assoluto nella classifica degli assist. Terminata la carriera è stato per 6 anni telecronista di Sky e per 3 anni Team Manager della Nazionale Italiana di basket. Dal 2015 è commentatore tecnico e opinionista del campionato italiano e della Fiba Champions League per la Rai. Nel 2013 si iscrive a una scuola di mental coaching dove si certifica ICF e diventa coach, sua attuale professione.

Al Teatro San Giacomo di Laives, Pittis parlerà della sua esperienza, di come fare squadra e mantenere alte le motivazioni. Ma anche dello sport come stile di vita, mondo intergenerazionale dove lo scambio è alla base della crescita come persone prima che come sportivi, di come col lavoro e la volontà si possa risolvere ogni imprevisto.

L’evento di sabato 5 ottobre conferma l’impegno di “Generazioni” per portare contenuti di qualità anche fuori dai capoluoghi di provincia. La rassegna è organizzata dalle cooperative sociali Young Inside e Inside con il sostegno delle Province autonome di Bolzano e Trento e della Regione Trentino – Alto Adige/Südtirol. L’appuntamento di Laives è realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale.

«Generazioni ci offre l’opportunità di instaurare un dialogo intergenerazionale – spiega l’assessore alla Cultura italiana della Provincia autonoma di Bolzano Giuliano Vettorato – facendo emergere il protagonismo giovanile. La testimonianza di un grande sportivo come Riccardo Pittis è un esempio importante di come il coaching, focalizzato sui concetti chiave quali lavoro e volontà, possa rappresentare uno strumento di grande efficacia per la crescita e lo sviluppo delle proprie capacità, fino al traguardo del successo. La vera ambizione di ogni giovane, che vuole essere artefice del proprio futuro».

L’assessore allo Sport del Comune di Laives, Luca Dallago: «Sono molto felice che Laives possa ospitare uno degli eventi della rassegna Generazioni e come assessore allo Sport lo sono ancora di più, visto che potremo ascoltare un personaggio del calibro di Riccardo Pittis, che ci farà riflettere sui valori, sull’importanza e sul significato dello sport. Perché lo sport è vita e quello che fai nello sport, così come anche il suo linguaggio, lo porti nella tua vita e contribuisce a formarti come persona. E una persona che fa sport è anche un cittadino migliore, perché conosce valori importanti come il rispetto delle regole, dei compagni e anche degli avversari».

Tutti gli appuntamenti della rassegna “Generazioni” sono progettati con la collaborazione e il sostegno delle istituzioni e delle realtà che operano nei territori coinvolti.

La rassegna “Generazioni” è promossa dalle Province autonome di Trento e Bolzano e dalla Regione Trentino - Alto Adige. Organizzano: Cooperative sociali Young Inside e Inside. Partner: Mercurio. Con il sostegno di: Città di Laives, Città di Bressanone, Trentogiovani (Servizio Cultura, Turismo e Politiche giovanili). Con il patrocinio di: Città di Bolzano, Comune di Trento, Comune di Arco, Comune di Cles, Comunità della Val di Non, Comune di Borgo Valsugana, Comunità della Valsugana Tesino, Comune di Pieve di Bono-Prezzo. Media partner: L'Adige, Alto Adige/Trentino, Inside-events&culture, Radio NBC, Radio Dolomiti. In collaborazione con: Botteghe di Cultura, duepunti libreria-laboratorio, Centro Servizi Culturali Santa Chiara, Cai Alto Adige e sezione di Bressanone, Cantiere26, Civico13, Piano Giovani di Zona Valli del Chiese, Piano Giovani di Zona Cles e dintorni, Piano Giovani di Zona Terza Sponda, Piano Giovani Alto Garda e Ledro – PianoB, Distretto famiglia Valsugana e Tesino, Fondazione Trentina Alcide De Gasperi, Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani, Poplar Festival, Trento Generazioni Consapevoli, Liceo Scientifico Leonardo da Vinci - Trento, La Giacomella, La Fenice, La Piccola Libreria, Studio d'arte Andromeda, Sketch Crawlers.

Guarda il programma completo

NEWS

thanks to:

       

organised by:

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti. Navigando se ne accetta l'utilizzo.
Per saperne di più consulta la cookie policy.